Il tuo aiuto è prezioso!

Ogni donazione ci permetterà di continuare a svolgere numerose attività all'interno degli istituti penitenziari.

Il tuo 5x1000
alla CRIVOP ITALIA!

Lo Stato Italiano offre a tutti i contribuenti, dipendenti, autonomi e pensionati la possibilità di scegliere a quale associazione senza scopo di lucro destinare il 5 per mille dll’IRPEF.
Sostieni la CRIVOP Italia indicando la scelta nel Modello Unico, nel Modello 730 o nel CUD apponendo la firma nel riquadro “Sostegno del volontariato, delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale…” e indicando il nostro Codice Fiscale

9 7 1 2 0 3 4 0 8 3 7

 
5x1000 alla crivop onlus

Desideri fare una donazione?

Puoi effettuare una donazione in maniera sicura e veloce attraverso il sistema di pagamento PayPal.

Sostieni i nostri progetti!

CRIVOP Village

Grazie alla donazione del terreno sito in Località Castelmola in provincia di Messina, la CRIVOP si è posta come obbiettivo la realizzazione di una casa accoglienza denominata “CRIVOP VILLAGE”.
 
Il progetto prevede la realizzazione di più unità abitative e di servizio capaci di ospitare ed agevolare il reinserimento degli ex detenuti nell’ambiente sociale.
Le tue donazioni a CRIVOP Italia sono deducibili:
in sede di dichiarazione dei redditi potrai godere di agevolazioni fiscali. Devi solo scegliere se dedurre o detrarre l’importo della donazione.
Con deduzione si riduce il reddito imponibile, con detrazione si riduce l’imposta da pagare.
CRIVOP Italia è un Ente di Terzo Settore:
il privato o l’azienda, di qualsiasi dimensione, che intendono effettuare una donazione, possono scegliere di quali benefici fiscali usufruire.
Persone fisiche
In base alla normative applicate alle donazioni effettuate a favore di organizzazioni ETS, puoi:
  • detrarre dall’imposta lorda un importo pari al 26% delle erogazioni liberali in denaro effettuate a favore delle ETS, fino ad un massimo di 2.065,83 euro
  • dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore
  • al 10% del reddito complessivo dichiarato fino al limite massimo di 70.000,00 euro annui (Art. 14 comma 1 DL 35/05 convertito in L. 80/2005)
  • dedurre dal tuo reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato senza alcun limite (art. 10, comma 1 lettera g D.P.R. 917/86)
Aziende, imprese, soggetti IRES
Indipendentemente dalla dimensione della tua impresa, puoi:
  • dedurre al 100% le donazioni non superiori a 30.000 Euro a favore delle ETS, mentre le donazioni superiori a 30.000 Euro possono essere dedotte fino al 2% del reddito di  impresa dichiarato (art.100 comma 2, lettera h del D.p.r. 917/86).
  • dedurre dal reddito le donazioni, in denaro e in natura, a favore delle ETS, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 Euro annui (art. 14 comma 1 del Decreto Legge 35/05 convertito in legge n° 80 del 14/05/2005)
Per godere di benefici fiscali, le donazioni devono essere effettuate attraverso pagamenti tracciabili come bonifici bancari o postali, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari o altre modalità che permettano efficaci controlli da parte del Ministero delle Finanze.
Le donazioni in contanti non rientrano tra le opzioni per cui beneficiare di benefici fiscali.
Nota bene: per usufruire delle agevolazioni fiscali, dovrai conservare:
  • la ricevuta di versamento, se hai effettuato una donazione con bollettino postale
  • l’estratto conto della carta di credito, per tutte le donazioni con carta di credito
  • l’estratto conto del proprio conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o RID
Ricorda: non è possibile cumulare le diverse agevolazioni fiscali e le donazioni effettuate in contanti non possono rientrare tra le opzioni per cui beneficiare delle deduzioni fiscali.
Se non sai qual è la soluzione migliore per te, ti consigliamo di parlarne con il tuo consulente di fiducia o di rivolgerti al tuo CAF.