• info@crivop.it
  • +39 320 333 2481

NEWS

Torino 2-3-4 Marzo 2018

Glis Hotel Centro Congressi

Tariffa adulti e bambini dai 12 anni

 

€ 60.00 al giorno per persona

Servizi inclusi nella tariffa: pernottamento, colazione, pranzo e cena.

(Tassa di soggiorno € 1,20 al giorno a persona)

Supplemento camera singola € 25,00 al giorno

 

Tariffa bambini da 3 a 11 anni

 

€ 52,00 al giorno a bambino

Servizi inclusi nella tariffa: pernottamento, colazione, pranzo e cena

 

Tariffa bimbi da 0 a 2 anni

 

Gratis

 

Tariffa per esterni

 

(Tutti coloro che prenderanno parte all’evento, senza pernottare)

€ 15,00 a pasto Il menu standard comprende:

un primo, un secondo con contorno, un dessert o frutta, ½ acqua, caffè. (Supplemento calice di vino o bevanda € 2.00)

Richiedi il nostro calendario Crivop Onlus 2018

inviaci una e-mail al link sottostante

Richiedilo ora al link sottostante!

RSS Ristretti Orizzonti

  • Riforma penitenziaria. Nuove regole nei tribunali di sorveglianza October 15, 2018
    di Fabio Fiorentin   Il Sole 24 Ore, 15 ottobre 2018   Rafforzamento delle forme di pubblicità dell'udienza di sorveglianza ossia dell'udienza in cui vengono trattate le posizioni dei condannati (sia detenuti che a piede libero) anche grazie all'utilizzo di videoconferenze, Ma anche razionalizzazione delle procedure e modifica delle competenze in tema di ricoveri ospedalieri, […]
  • Riforma penitenziaria. Misure alternative e pene accessorie si scontano insieme October 15, 2018
    di Fabio Fiorentin   Il Sole 24 Ore, 15 ottobre 2018   Corsia preferenziale per le condanne inferiori a 18 mesi Procedure semplificate per le istanze relative alle misure alternative alla detenzione avanzate da condannate liberi in relazione a pene non superiori a 18 mesi (anche come pena residua) ed esecuzione contestuale per le pene […]
  • Riforma penitenziaria. Sorveglianza dinamica: vita in cella conforme a quella all'esterno October 15, 2018
    di Marzia Paolucci   Italia Oggi, 15 ottobre 2018   Quattro articoli suddivisi in due capi dedicati rispettivamente alla vita e al lavoro penitenziario. È il contenuto dello schema di decreto legislativo che attua una parte della delega contenuta nella legge 23 giugno 2017, n. 103, recante "Modifiche al codice penale, al codice di procedura […]
  • Dietro le sbarre si vive in tre metri quadri: novemila carcerati in eccesso e celle vecchie October 15, 2018
    di Michele Sasso   La Stampa, 15 ottobre 2018   Nei 190 istituti di pena vivono quasi 60mila persone. Cresce la forbice tra i posti disponibili e gli occupanti effettivi. Non c'è solo la rivolta del carcere di Sanremo a causa del sovraffollamento. Gli istituti italiani sono strapieni e il divario tra presenze e posti […]
  • Boom di reclusi nel Nord, il 34% in attesa di sentenza October 15, 2018
    di Sara Menafra   Il Messaggero, 15 ottobre 2018   Il governo ha promesso un piano di edilizia penitenziaria e l'assunzione di nuovi agenti. I grafici aggiornati lasciano poco spazio all'interpretazione: nell'ultimo anno le presenze nelle carceri italiane sono in costante crescita e attualmente sfiorano le 60mila unità, a fronte di una capienza massima di […]
  • Salute mentale nelle carceri? Una bomba ad orologeria October 15, 2018
    di Valentina Stella   vvox.it, 15 ottobre 2018   Sono molti i cambiamenti che hanno investito il sistema carcerario italiano e che impongono una riflessione giuridica e sanitaria sulla salute mentale all'interno degli istituti penitenziari. Tra questi la recente approvazione della riforma dell'ordinamento penitenziario: non quella formulata durante il precedente Governo Gentiloni bensì quella riscritta […]
  • Ilaria Cucchi: "Non accuso l'Arma, ma singole persone" October 15, 2018
    huffingtonpost.it, 15 ottobre 2018   "Carabinieri dissero il falso, loro responsabili della perdita di tempo". E ribadisce la richiesta di scuse a Matteo Salvini. "Ci sono persone che sentono l'esigenza di difendere l'Arma dei carabinieri ma qui nessuno ha messo sotto accusa l'Arma ma singole persone". Ilaria Cucchi, in una lunga intervista a Mara Venier […]
  • Carcere duro, cade il divieto di cuocere cibi per i detenuti al 41-bis October 15, 2018
    di Francesco Machina Grifeo   Il Sole 24 Ore, 15 ottobre 2018   Corte costituzionale - Sentenza 12 ottobre 2018 n. 186 - Cade il divieto di cuocere cibi in cella per i condannati al 41 bis. La Corte costituzionale, sentenza 186 del 12 ottobre, ha infatti ritenuto contrario al senso di umanità della pena […]
  • L'affidamento in prova al servizio sociale: elementi del giudizio "prognostico" October 15, 2018
    Il Sole 24 Ore, 15 ottobre 2018   Esecuzione della pena - Misure alternative alla detenzione - Affidamento in prova al servizio sociale - Giudizio prognostico - Elementi di valutazione. Nel giudizio prognostico concernente la concessione della misura dell'affidamento in prova al servizio sociale, oltre ad essere valutati i procedimenti penali passati ed eventualmente pendenti […]
  • Class action formato extralarge, modello ibrido tra Europa e Usa October 15, 2018
    di Bianca Lucia Mazzei   Il Sole 24 Ore, 15 ottobre 2018   La riforma della class action si avvia al secondo round di esame. Dopo aver ricevuto il via libera della Camera dei deputati a inizio ottobre, il disegno di legge deve ora superare l'esame del Senato (dove ha preso il "nome" di Ddl […]

La CRIVOP nelle carceri in Germania

Colonia (Germania) 

Martedì 28 novembre 2017 alle ore 19:00

La CRIVOP nelle persone del Presidente Nazionale CRIVOP Italia Onlus Michele Recupero e di sua moglie Cettina, dopo gli ingressi nelle carceri degli Stati Uniti è della Spagna, faranno ingresso per la prima volta nella prigione di Colonia in Germania (http://www.jva-koeln.nrw.de/).

Con il contributo dell’opera carceraria “Scheideweg” (https://www.scheideweg.nrw/) i coniugi accompagnati dal collaboratore e traduttore Matteo Buonsanto visiteranno la sezione femminile della struttura penitenziaria.

La prigione di Colonia è un’istituzione penale nel distretto di Colonia Ossendorf . Esiste dal 1969 ed è per 1171  detenuti uomini, donne e giovani. La prigione di Ossendorf è circondata da un muro di circa 1,3 km di lunghezza.

L’intera struttura è suddivisa in singole strutture per soddisfare le esigenze della giustizia penale. L’ala amministrativa, così come la chiesa e la biblioteca sono al centro della prigione, e le singole unità carcerarie sono collegate da un sistema di corridoi attraverso il centro.

La CRIVOP dopo nove anni di attività di volontariato penitenziario è presente nelle regioni della Sicilia, Calabria, Campania, Liguria, Piemonte e Friuli Venezia Giulia.

Il desiderio del Fondatore CRIVOP Michele Recupero è di rendere sempre più stabili le CRIVOP regioni tramite i responsabili e volontari sparsi in Italia, ma non solo, raggiungere tutte quelle regioni dove ancora non vi è la presenza attiva della CRIVOP Onlus.

vedi l’articolo completo su: http://www.crivop.it/news/comunicato-stampa/la-crivop-nelle-carceri-in-germania/