• info@crivop.it
  • +39 320 333 2481

NEWS

Torino 2-3-4 Marzo 2018

Glis Hotel Centro Congressi

Tariffa adulti e bambini dai 12 anni

 

€ 60.00 al giorno per persona

Servizi inclusi nella tariffa: pernottamento, colazione, pranzo e cena.

(Tassa di soggiorno € 1,20 al giorno a persona)

Supplemento camera singola € 25,00 al giorno

 

Tariffa bambini da 3 a 11 anni

 

€ 52,00 al giorno a bambino

Servizi inclusi nella tariffa: pernottamento, colazione, pranzo e cena

 

Tariffa bimbi da 0 a 2 anni

 

Gratis

 

Tariffa per esterni

 

(Tutti coloro che prenderanno parte all’evento, senza pernottare)

€ 15,00 a pasto Il menu standard comprende:

un primo, un secondo con contorno, un dessert o frutta, ½ acqua, caffè. (Supplemento calice di vino o bevanda € 2.00)

Richiedi il nostro calendario Crivop Onlus 2018

inviaci una e-mail al link sottostante

Richiedilo ora al link sottostante!

RSS Ristretti Orizzonti

  • Quella delle carceri è l'emergenza di cui il prossimo governo non vorrà occuparsi April 21, 2018
    thesubmarine.it, 21 aprile 2018   La condizione di arretratezza dal punto di vista dei diritti in cui si trova tuttora il sistema penitenziario italiano risponde all'inerzia della politica su questi temi. L'8 gennaio 2013 la Corte Europea dei diritti dell'Uomo condannava l'Italia per trattamento inumano e degradante dei detenuti. La sentenza concludeva l'odissea legale di […]
  • Salviamo la riforma del carcere April 21, 2018
    di Marco Tassinari   apg23.org, 21 aprile 2018   Sul tema delle misure alternative alla detenzione il governo Gentiloni, prima di precipitare nel baratro, si era messo al lavoro: le scuderie romane ad inizio 2018 stavano forgiando in gran silenzio il principale decreto attuativo, previsto dalla riforma 2017, per regolamentare le varie istituzioni di pena […]
  • Si suicidano anche gli agenti: 35 negli ultimi cinque anni April 21, 2018
    di Damiano Aliprandi   Il Dubbio, 21 aprile 2018   I dati della campagna "Dentro a metà" della Funzione Pubblica Cgil della Polizia penitenziaria. Se in carcere i detenuti si suicidano - sono già 11 dall'inizio dell'anno e 52 suicidi nel 2017 come ha evidenziato l'associazione Antigone nel suo rapporto presentato due giorni fa - […]
  • Giustizia penale e informazione April 21, 2018
    di Raffaele Puglia   Corriere dell'Alto Adige, 21 aprile 2018   Legnini: servono uffici appositi. Migliucci: no ai processi mediatici. Il rapporto tra giustizia penale e mass media talvolta è conflittuale. La narrazione dei processi, dalle aule dei tribunali ai mezzi mediatici, con strascichi e tempistiche che invece possono divergere dai tempi della giustizia. Soprattutto, […]
  • "Csm, metodi mafiosi", bufera sul magistrato April 21, 2018
    Di Matteo Sorio   Corriere del Veneto, 21 aprile 2018   Lui: "Solo un'espressione di colore". Insorge l'Anm. "Il Csm segue metodi mafiosi". La frase choc del magistrato veronese Andrea Mirenda solleva una bufera. L'Anm attacca: "Inaccettabile".
  • Trattativa Stato-mafia: condannati Mori, De Donno, Dell'Utri e Bagarella April 21, 2018
    di Salvo Palazzolo   La Repubblica, 21 aprile 2018   La sentenza della Corte d'assise di Palermo dopo 5 anni di processo. I giudici accolgono la ricostruzione della procura sulla stagione del 1992-1993. Mancino: "Ho avuto sempre fiducia che a Palermo ci fosse un giudice". Di Matteo: "Sentenza storica". Maxi risarcimento per la presidenza del […]
  • La sentenza sulla trattativa Stato-mafia è un'ipoteca sulle alleanze April 21, 2018
    di Massimo Franco   Corriere della Sera, 21 aprile 2018   Si chiude il forno dei Cinque Stelle con il centrodestra e la Lega si trova incalzata da Di Maio che chiede di rompere con Forza Italia. È possibile che presto il Movimento 5 Stelle si accorga di come i "due forni", Lega e Pd, […]
  • Trattativa Stato-mafia, una sentenza che può pesare sul nuovo governo April 21, 2018
    di Giovanni Bianconi   Corriere della Sera, 21 aprile 2018   Il verdetto ha risvolti politici, e può offrire un'arma a chi cerca di contrastare Forza Italia. I pm avevano riscritto o sottolineato un pezzo di storia d'Italia, drammatico e sanguinoso, sostenendo che al tempo delle stragi ordinate dai Corleonesi di Totò Riina ci furono […]
  • C'era una volta lo Stato di diritto e per condannare servivano prove April 21, 2018
    di Piero Sansonetti   Il Dubbio, 21 aprile 2018   È una sentenza che lascia perplessi. Dico meglio: lascia un po' sbigottiti. Per cinque ragioni. La prima è che non ci sono prove contro gli imputati. Soprattutto contro gli imputati di maggiore valore mediatico: il generale Mori (e i suoi collaboratori) e l'ex senatore Dell'Utri. […]
  • Vallanzasca: no dei giudici alla libertà condizionale April 21, 2018
    La Repubblica, 21 aprile 2018   Respinta dal tribunale di sorveglianza le richieste dei legali del "Bel Renè", nonostante il parere favorevole del direttore del carcere di Bollate. Il tribunale di Sorveglianza di Milano ha respinto la richiesta di libertà condizionale e quella di semilibertà presentate dalla difesa di Renato Vallanzasca, il protagonista della mala […]

La CRIVOP nelle carceri in Germania

Colonia (Germania) 

Martedì 28 novembre 2017 alle ore 19:00

La CRIVOP nelle persone del Presidente Nazionale CRIVOP Italia Onlus Michele Recupero e di sua moglie Cettina, dopo gli ingressi nelle carceri degli Stati Uniti è della Spagna, faranno ingresso per la prima volta nella prigione di Colonia in Germania (http://www.jva-koeln.nrw.de/).

Con il contributo dell’opera carceraria “Scheideweg” (https://www.scheideweg.nrw/) i coniugi accompagnati dal collaboratore e traduttore Matteo Buonsanto visiteranno la sezione femminile della struttura penitenziaria.

La prigione di Colonia è un’istituzione penale nel distretto di Colonia Ossendorf . Esiste dal 1969 ed è per 1171  detenuti uomini, donne e giovani. La prigione di Ossendorf è circondata da un muro di circa 1,3 km di lunghezza.

L’intera struttura è suddivisa in singole strutture per soddisfare le esigenze della giustizia penale. L’ala amministrativa, così come la chiesa e la biblioteca sono al centro della prigione, e le singole unità carcerarie sono collegate da un sistema di corridoi attraverso il centro.

La CRIVOP dopo nove anni di attività di volontariato penitenziario è presente nelle regioni della Sicilia, Calabria, Campania, Liguria, Piemonte e Friuli Venezia Giulia.

Il desiderio del Fondatore CRIVOP Michele Recupero è di rendere sempre più stabili le CRIVOP regioni tramite i responsabili e volontari sparsi in Italia, ma non solo, raggiungere tutte quelle regioni dove ancora non vi è la presenza attiva della CRIVOP Onlus.

vedi l’articolo completo su: http://www.crivop.it/news/comunicato-stampa/la-crivop-nelle-carceri-in-germania/